Archive for the ‘Grillate Varie’ Category

WiMax per tutti… o quasi

novembre 13, 2007

Non tutti viviamo in grandi città e parlare di connessioni adsl a 20mbps o addirittura parlare solo di ADSL in una zona montana è come parlare di qualcosa di fantascientifico… Ma esisterà qualcosa no? Siamo nel XXI secolo e si stanno facendo progressi tecnologici in continuazione, nuovi mezzi di comunicazione spuntano come funghi e tra questi una tecnologia assai interessante nel mondo delle connessioni è nata da qualche anno ormai; sto parlando del WiMax ossia la tecnologia wireless ad ampio spettro che permetterebbe l’uso di internet anche nelle zone più ostiche, come valli montane, e difficili da allacciare con la normale linea ADSL.
Un ripetitore wimax copre una zona di 50 km e i costi di impianto sono molto bassi, basti pensare che in paesi come la Cina sono stati adottati e ha contribuito notevolmente all’azzeramento del Digital Divide, ossia quel divario tra chi puo’ accedere all’uso di nuove tecnologie e chi non puo’permetterselo per motivi economici o semplicemente per l’assenza delle infrastrutture stesse.

In molti paesi d’Europa, come Francia,Spagna,Germania e il Regno Unito, questo tipo di tecnologia è già attivo ai clienti e soprattutto è offerto a prezzi competitivi e non speculativi. Quindi perchè come al solito noi italiani siamo sempre indietro rispetto agli altri? La risposta ufficiale è che non si sono ancora trovate le frequenze ufficiali da assegnare al segnale wimax perchè erano proprietà del ministero della Difesa e quindi impiegate a usi militari… ma c’è un altra versione, e che a detta mia è la più plausibile,ossia che ci sia stato un freno da parte delle compagnie di telefonia mobile, che hanno investito a caro prezzo nella tecnologia UMTS e temono l’avvento del WiMax.

Quindi cosa fare per combattere il digital divide? La soluzione perfetta sarebbe dare un accesso gratuito alle frequenze del WiMax in modo che tutti, nessuno escluso, possano usufruire di internet. Ma come tutti ben sappiamo questo è praticamente impossibile senza contare che viviamo in un paese chiamato Italia dove si fa a gara per chi te la mette prima nel c**o e difatti qualcuno ha avuto un illuminazione riguardo l’intera faccenda… mi sto riferendo a Paolo Gentiloni che ha avuto la brillante idea di mettere al bando i 35 brevetti del WiMax e di includere nella competizione le 4 compagnie di telecomunicazione più grandi d’Italia ossia Telecom, Wind, Vodafone e H3G che per altro sono le portatrici del problema del digital divide.
Tutto questo, a detta di Gentiloni, servirebbe per incrementare la competizione tra le compagnie… il fatto è che quando si trova qualcosa su cui speculare la palla viene colta al balzo e chi ci rimette siamo sempre noi utenti.

Per questo è il momento di fare qualcosa e impedire di farcela infilare sempre in quel posto da questi personaggi, di seguito trovate il link per firmare la petizione fatta partire dal Blog di Beppe Grillo.
Se volete sapere di più sul Digital Divide e WiMax vi consiglio di visitare questi siti:

Digital divide (Wikipedia) | Anti-DigitalDivide | WiMax (Wikipedia) | WiMaxItalia

Annunci

Papà da grande voglio fare il parlamentare!

ottobre 7, 2007

Riporto testuali parole prese da una e-mail,che penso conoscerete sicuramente, ma che non fa mai male ricordarsi di questi dati:

Sull’Espresso di qualche settimana fa c’era un articoletto che spiega che recentemente il Parlamento ha votato all’UNANIMITA’ e senza astenuti (ma và?!) un aumento di stipendio per i parlamentari pari a circa 1.135,00 Euro al mese.

Inoltre la mozione e stata camuffata in modo tale da non risultare nei verbali ufficiali.

STIPENDIO Euro 19.150,00 AL MESE

STIPENDIO BASE circa Euro 9.980,00 al mese

PORTABORSE circa Euro 4.030,00 al mese (generalmente parente o familiare)

RIMBORSO SPESE AFFITTO circa Euro 2.900,00 al mese

INDENNITA’ DI CARICA (da Euro 335,00 circa a Euro 6.455,00)

TUTTI ESENTASSE
+

TELEFONO CELLULARE gratis

TESSERA DEL CINEMA gratis

TESSERA TEATRO gratis

TESSERA AUTOBUS – METROPOLITANA gratis

FRANCOBOLLI gratis

VIAGGI AEREO NAZIONALI gratis

CIRCOLAZIONE AUTOSTRADE gratis

PISCINE E PALESTRE gratis

FS gratis

AEREO DI STATO gratis

AMBASCIATE gratis

CLINICHE gratis

ASSICURAZIONE INFORTUNI gratis

ASSICURAZIONE MORTE gratis

AUTO BLU CON AUTISTA gratis

RISTORANTE gratis (nel 1999 hanno mangiato e bevuto gratis per Euro 1.472.000,00). Intascano uno stipendio e hanno diritto alla pensione dopo 35 mesi in parlamento mentre obbligano i cittadini a 35 anni di contributi (per ora!!!)

Circa Euro 103.000,00 li incassano con il rimborso spese elettorali (in violazione alla legge sul finanziamento ai partiti), più i privilegi per quelli che sono stati Presidenti della Repubblica, del Senato o della Camera. (Es: la sig.ra Pivetti aveva a disposizione e gratis un ufficio, una segretaria, l’auto blu ed una scorta sempre al suo servizio)

La classe politica ha causato al paese un danno di 1 MILIARDO e 255 MILIONI di EURO.

La sola camera dei deputati costa al cittadino Euro 2.215,00 al MINUTO !!

I dati che sopra sono indicati non penso sia dati accertati e che siano precisi al dettaglio e quindi vanno presi con le pinzette, ma di tutto ciò la morale è: loro fanno la bellavita e noi ce la prendiamo nel c**o 😀

Sono cose che si sanno già ovvio, ma fa sempre bene ricordarsele….

Il vostro bimbo è agitato? Arriva la Soluzione!

giugno 27, 2007

Il vostro bimbo parla sempre a tavola? A scuola fa il diavolo a quattro? Non si zitta mai nemmeno se lo pagate?Insomma è una piaga? La spiegazione è una sola: il vostro bambino è malato! Con tutta probabilità soffre di ADHD, Attention Deficit Hyperactive Disorder. Non preoccupatevi la soluzione esiste e le case farmaceutiche vi danno la soluzione a piccole dosi anzi a pillole…

Già pillole…. antidepressive e psicofarmaci come il Celexa, lo Zoloft, il Ritalin, il Luvox, il Prozac, l’ Effexor o il Paxil; si ha solo l’imbarazzo della scelta… Putroppo però tali “farmaci” ,chiamarli farmaci mi da il nervoso dato che li considero dei veleni… delle manette per la mente, portano a effetti collaterali poco piacevoli… E non sto parlando di nausea,giramenti di testa o mal di stomaco no… parlo di pazzia. Pazzia che ha portato ragazzini a togliersi la vita con le proprie mani… Automutilazioni, suicidi, omicidi, infarti. Il bambino è più tranquillo quando giace in una tomba e più bambini sono tranquilli grazie a questi “farmaci” e più il bilancio annuale delle case farmaceutiche che li producono è in attivo…

Se un bambino parla è perchè ha bisogno di essere ascoltato e non perchè è affetto da una patologia fantascientifica creata solo per creare altri malati immaginari e arricchire i produttori di questi veleni.

Si fanno tanti scrupoli per bandire dal mercato videogiochi considerati violenti (mi riferisco al caso Manhunt 2 dove il nostro Gentiloni ha avuto l’idea di imitare i nostri cumpà britannici), quando la vera violenza la si vede ogni giorno in televisione, nei tg e nei programmi DEMENZIALI composti da tronisti e put***e (scusate il termine)… si fanno scrupoli a bandire le droghe leggere, ma gli psicofarmaci destinati ai BAMBINI vengono liberamente commercializzati.

Vi lascio un video della Fox News sottotitolato in Italiano dove mostrano i veri effetti collaterali di queste droghe…

Mi pare scontato dire che se vi consigliano di dare ai vostri figli tali farmaci perchè sono troppo vivaci mandateli cortesemente aff****lo…

Fonti Blog di BeppeGrillo | Youtube | Wikipedia

Schiavi moderni…

maggio 21, 2007

Un master alle spalle

“Sono anch’io un lavoratore di call-center. Ho 27 anni, sono laureato e ho un master alle spalle. Sono uno di quelli altamente qualificati che stentano a trovare un lavoro dignitoso e che ripiegano nei call-center per avere qualche centinaio di euro in più in tasca. Sono anch’io uno schiavo moderno. Circa un mese e mezzo fa sono stato assunto come operatore outbound (in pratica rompere le balle alle persone fino alle 9,30 di sera!) per una scuola di inglese di Napoli a 5 euro lordi l’ora. Inutile dirti che in questo call-center siamo tutti laureati o laureandi (potendo scegliere scelgono il meglio, mi pare ovvio!). Questa mattina sono stato convocato dal mio supervisore in merito al mio recente rendimento: a detta sua scarso e aggravato dal mio comportamento “strafottente nei suoi confronti”. Che tradotto significa: rifiutarsi di venire a lavorare prima senza che il tempo in più venisse conteggiato, richiedere la copia del contratto che abbiamo firmato senza che ci fosse la data di fine rapporto e, cosa più grave di tutte, esprimere le mie idee (ci tengo a precisare comunque che il mio rendimento non
è poi così scarso: non sono mai stato assente nel mese di marzo e ho già fatto un paio di contatti utili ai fini dell’obiettivo mensile). Tutti quelli che lavorano, hanno lavorato e, sono sicuro, lavoreranno in questo call-center firmano contratti di collaborazione a tempo determinato nei quali è lasciata in bianco la data di fine e soprattutto senza che ne venga data la copia firmata (i più fortunati hanno al massimo una fotocopia!).
Il supervisore, dopo aver ricamato in modo patetico sul mio comportamento “sovversivo” mi ha invitato a firmare le dimissioni e al mio rifiuto è andato su tutte le furie dicendomi che solo per tale comportamento meritavo di essere mandato a casa (rinunciare di firmare le dimissioni?). In evidente difficoltà mi ha fatto parlare con il direttore dicendo che non voleva altri casini e che stavo dando i numeri.”

Questo è solo uno dei tanti racconti e dei tanti temi che sono trattati nel libro “Schiavi Moderni” di Beppe Grillo, in questo libro sono raccolte principalmente le testimonianze di tante persone riguardo ai soliti problemi di cui sentiamo parlare sempre (lavoro precario, laureati che “fuggono” all’estero, ecc ecc).

Il libro è acquistabile (8,90€) in formato cartaceo presso il Blog di Beppe Grillo oppure è scaricabile GRATIS in formato digitale pdf.

 

 

 

Un’ armata di Iron Man è annunciata…

aprile 26, 2007

Quante volte la mamma ci avrà detto mangia questo che fa bene, mangia quello che contiene ferro e fa bene alle ossa…. mmm bhe secondo un analisi accurata di due ricercatori di Modena, dottoressa Antonietta Gatti e Stefano Montanari, molti cibi dal marchio famoso e di solito uso quotidiano contengono nanoparticelle (perciò piccole particelle di metallo.

Di seguito riporto un elenco di alcuni degli alimenti incriminati:

Pandoro Motta: Alluminio, Argento
Salatini Tiny Rold Gold (USA): Ferro, Cromo, Nichel (cioè acciaio), Alluminio
Biscotti Offelle Bistefani: Osmio, Ferro, Zinco, Zirconio, Silicio-Titanio
Biscotti Galletti Barilla: Titanio, Ferro, Tungsteno
Macine Barilla: Titanio
Granetti Barilla: Ferro, Cromo
Nastrine Barilla: Ferro
Plum cake allo yogurt Giorietto Biscotti: Ferro. Cromo
Ringo Pavesi: Ferro, Cromo, Silicio, Alluminio, Titanio
Pane carasau (I Granai di Qui Sardegna): Ferro, Cromo
Pane ciabatta Esselunga: Piombo, Bismuto, Alluminio
Pane morbido a fette Barilla: Piombo, Bismuto, Alluminio
Paneangeli Cameo: Alluminio, Silicio
Pane Panem: Ferro, Nichel, Cobalto, Alluminio, Piombo, Bismuto, Manganese
Cornetto Sanson (cialda): Ferro, Cromo e Nichel (cioè acciaio)
Biscotto Marachella Sanson: Silicio, Ferro
Omogeneizzato Manzo Plasmon: Silicio, Alluminio
Omogeneizzato Vitello e Prosciutto Plasmon: Ferro, Solfato di Bario, Stronzio, Ferro-Cromo, Titanio
Cacao in polvere Lindt: Ferro, Cromo, Nichel
Tortellini Fini: Ferro, Cromo
Hamburger McDonald’s: Argento
Mozzarella Granarolo: Ferro, Cromo, Nichel
Chewing gum Daygum Microtech Perfetti: Silicio (cioè vetro)
Integratore Formula 1 (pasto sostitutivo) Herbalife: Ferro, Titanio
Integratore Formula 2 Herbalife: Ferro, Cromo

Di sicuro vi sarà capitato mentre stavate leggendo la lista do trovare il prodotto che solitamente usate per fare colazione (tipo le nastrine… che calde sn incredibilmente buone 😀 )

Alcuni dei metalli elencati come inquinanti fanno parte di quelli che si chiamano OLIGOELEMENTI e, in quell’ottica, sono essenziali per la vita. Per esempio, il Ferro è un componente dell’emoglobina e, se non ci fosse, i nostri tessuti non potrebbero essere ossigenati; il Rame è fondamentale per la formazione dell’emoglobina, il Cobalto è presente nella composizione della Vitamina B12, e così via. Attenzione, però a non cadere nell’equivoco.

Ciò di cui stiamo parlando non sono ioni (atomi) che entrano nella composizione di sostanze naturali e che, non raramente, sono indispensabili per la nutrizione; ciò di cui parliamo sono particelle, minuscoli sassolini, che vengono involontariamente immessi come inquinanti nei cibi.
Le fonti di questi materiali estranei sono tantissime. Tra i tanti esempi che si possono fare, c’è quello del Ferro-Cromo-Nichel nei cibi.
I sistemi di macinazione sono spesso costituiti da acciaio (Ferro-Cromo-Nichel, appunto) e questo materiale si usura, perdendo scorie che entrano nel macinato. Queste scorie sono proprio le particelle che non dovrebbero esserci e che, una volta ingerite, entrano nel circolo sanguigno per essere rapidamente sequestrate da vari organi (reni, fegato, ecc.), dove restano in eterno perché non sono biodegradabili.
Il problema è che sono dei corpi estranei e l’organismo li vede come tali, facendo partire una reazione infiammatoria (granulomatosi) che si cronicizza e può diventare cancro o restare, comunque, un’infiammazione che è pur sempre una malattia.
Dunque, un conto è mangiare una bistecca che contiene Ferro organico perché presente naturalmente nel sangue dell’animale del cui muscolo ci stiamo nutrendo e un conto è mangiarsi delle palline piccole piccole di Ferro. Da notare che più queste particelle sono minuscole, più sono aggressive, potendo addirittura penetrare all’interno dei nuclei delle cellule quando la loro dimensione è al di sotto di una certa soglia.

Tra i metalli elencati, comunque, ce ne sono diversi che non entrano in nessuna combinazione biologica utile (Titanio, Bario, ecc.) e sono chimicamente tossici.

Di seguito riporto il video di uno spettacolo di Beppe Grillo dove espone il problema

Tengo a precisare che queste informazioni non sono recenti, cioè non le ho trovate stamattina online, ma sono più che sicuro che molti di voi non avranno mai sentito parlare di questo problema… Tutto ciò è dovuto a quella cosa per la quale molta gente lotta tutt’oggi ed è la disinformazione! Ovvero tutto quello che i telegiornali non dicono…

fonti: Nanopathology.it | Blog di Beppe Grillo